Paolo Jannacci

È uno dei più eclettici e completi musicisti del panorama italiano, compositore e arrangiatore, suona il pianoforte, la fisarmonica e il basso. Inizia lo studio dello strumento all’età di sei anni con  Lina Marzotto Pollini e Davide Tai. Prosegue gli studi di strumento e armonia con il padre Enzo Jannacci, Paolo Tomelleri e il Maestro Ilario Nicotra, parallelamente ad una formazione linguistico-umanistica. È un musicista professionista dal 1988. Dal 2008 si perfeziona musicalmente presso il Conservatorio “Verdi” di Como con il maestro Carlo Morena.
È noto anche al pubblico televisivo per la sua partecipazione come direttore musicale nel programma “Zelig” (edizioni 2010, 2011, 2012) e per aver diretto l’orchestra sinfonica di Sanremo nel 1998 per Enzo Jannacci e nel 2004 per Gino Pacifico.

Ha suonato e collaborato con: Dario Fo, Enzo Jannacci, Paolo Conte, Claudio Baglioni, Francesco Guccini, Claudio Bisio, Giorgio Gaber, Paolo Rossi, Chico Buarque, Ornella Vanoni, Maurizio Bassi, Cristiano De Andrè, Massimo Ranieri, Roberto Vecchioni, Tazenda, Gino Paoli, Irene Grandi, Celso Valli, Paola & Chiara, Articolo 31, Max Pezzali, Manuela Zanier, Pacifico, Mauro Pagani, Andrea Braido, Cochi & Renato, Ale & Franz, Andrea Rivera, Paolo Tomelleri, Emilio Soana, Paolo Brioschi, Mauro Di Domenico, Stefano Bagnoli, Marco Ricci. Suona jazz attivamente con il suo trio (Marco Ricci e Stefano Bagnoli), duo (con Luca Meneghello alla chitarra acustica ed elettrica) e con il suoi due quartetti: Air Quartet (Marco Ricci, Stefano Bagnoli e Daniele Moretto), Strings Quartet (Marco Ricci, Stefano Bagnoli e Luca Meneghello).

Comincia la sua carriera di arrangiatore dal 1994. Da allora firma diversi lavori per Enzo Jannacci, Ornella Vanoni, Cochi & Renato, Michele Monestiroli. Compone sia per la pubblicità che per il cinema e riceve importanti riconoscimenti sia come autore (Targa Tenco per la miglior canzone italiana nel 2002, 2003 e 2005; Premio Lunezia, Premio Lavagnino…) sia per le sue colonne sonore di film (Nomination Nastro d’argento – miglior canzone originale “Trust in Me” per il film Mi fido di te di Massimo Venier; Nomination David di Donatello – miglior canzone originale per il film Piccoli equivoci di Ricky Tognazzi). Ha in attivo i seguenti album da solista: “Notes” (1999), “Tape 1” (2004), “My Tangos” (2005), “Paolo Jannacci Trio” (2008). Suona attivamente con il suo trio (M. Ricci e S. Bagnoli) e con il suo quintetto (M. Ricci, S. Bagnoli, Daniele Moretto e M. Monestiroli) musica jazz. Insegna musica d’insieme al CPM (Centro Professione Musica) a Milano.