Gianpaolo Grassi

Nato a Codigoro (FE) il 21.09.1957,

Laurea in Scienze Agrarie a Bologna

Dal 1980 frequenta l’Istituto di Ricerca per le colture industriali oggi denominate CREA, Centro di ricerca cerealicoltura e colture industriali (CI).
Nei primi anni ha lavorato nel gruppo di Fitopatologia coinvolto principalmente con malattie di colture industriali come: pomodoro, patata, barbabietola da zucchero e legumi.
Ha ottenuto la posizione permanente nel 1987 nella sezione del ramo di Rovigo di CREA-CIN. Dopo 5 anni è tornato a Bologna e nel 1994, per la prima volta, affronta lo studio in cannabis e in particolare si occupa dello studio dei cannabinoidi e della loro rilevazione mediante analisi chimica, prove sierologiche e colorimetriche. Nel 2000, ha selezionato Cannabis e ha ottenuto tre nuove varietà di canapa industriale monoiche, le prime selezionata in Italia. Successivamente, utilizzando un carattere morfologico della foglia di canapa contribuisce alla selezione e consente di registrare poi l’Ufficio europeo altre tre varietà di cannabis, diverse varietà utilizzate per la produzione di sementi. Nel 2002 si trasferisce nel ramo di Rovigo.

È stato impegnato in vari programmi europei e in alcuni programmi regionali che hanno come oggetto principale la valutazione dei prodotti di canapa adatti per uso medico, alimentare o uso alternativo per applicazioni tessili e industriali. Il suo istituto è l’unico centro di ricerca in Italia che ha le autorizzazioni del Ministero della Salute a produrre Cannabis a media e larga scala per scopi di ricerca e che seleziona i genotipi di Cannabis con elevata concentrazione di composti con proprietà biologiche e terapeutiche come THC e CBD.